Vibrazioni strutturali

Cosa si intende per vibrazioni strutturali?

Le vibrazioni generate da attività umane e trasmesse attraverso il terreno che arrivano ad agire su strutture ed edifici – da qui anche vibrazioni degli edifici o “ground/building vibration” in inglese. La valutazione di questa tipologia di vibrazioni è necessaria per due fini principali: la valutazione del disturbo arrecato alle persone all’interno degli edifici (UNI 9614) e/o la valutazione degli effetti delle vibrazioni sugli edifici, con riferimento alla loro risposta strutturale ed integrità architettonica (UNI 9916). Tali vibrazioni possono essere generate da attività di cantieri, passaggi di treni metropolitani, particolari macchinari, etc.

Come si misurano le vibrazioni strutturali?

Uno degli strumenti più facilmente reperibili ed utilizzabili è un sensore di vibrazioni – o accelerometro – fissato alla struttura e collegato ad un misuratore/analizzatore. A seconda dell’applicazione (UN 9614 / UNI 9916) potrebbero essere necessari particolari opzioni software (per esempio analisi in frequenza FFT) o per monitoraggi di lunga durata, batterie, sistemi di alimentazione e supporti alla comunicazione remota.