Rumore ambientale esterno

Cosa si intende per rumore ambientale esterno?

La misura e le analisi di rumore ambientale esterno sono strettamente connesse al concetto di inquinamento acustico in ambiente di vita. Oggi un numero sempre più elevato di persone è esposto al rumore, con conseguenze negative sulla qualità della vita ed effetti sulla salute con presenza di patologie indotte. La legge Legge Quadro 447/95 definisce l’inquinamento acustico “l’inquinamento di rumore nell’ambito abitativo o nell’ambiente esterno, tale da provocare fastidio o disturbo al riposo e alle attività umane, pericolo per la salute umana, deterioramento degli ecosistemi, dei beni materiali, dei monumenti, dell’ambiente abitativo o dell’ambiente esterno o tale da interferire con le legittime fruizioni degli ambienti stessi”.

Il rumore esterno, dovuto prevalentemente al traffico stradale, ferroviario e aereo, alle attività industriali, e non ultimo alle stesse abitudini di vita dei cittadini, induce sensazioni di fastidio, di disturbo a una percentuale sempre crescente di popolazione. Le politiche in tema di inquinamento acustico individuano quindi quali obiettivi principali la riduzione del rumore ambientale attraverso la definizione di livelli limite e la tutela delle zone contraddistinte da una buona qualità acustica.

Come si misura il rumore in ambiente esterno?

Per questo tipo di misure è necessario un fonometro integratore in C